Vuoi entrare a far parte di ConfiApp?
Accedi per scoprire le nostre proposte.


Hai dimenticato la password?

Non hai un account? Registrati

Hai dimenticato la password? Compila il campo sottostante con la tua e-mail.


Sei già registrato? Accedi

×

SALUMIFICIO MIGLIETTA DI MIGLIETTA P.& SAS
Insaccati e salumi

Salumificio Miglietta

 

Pieralberto Miglietta, a Madonnina di Serralunga di Crea, continuando una tradizione che dura da 5 generazioni, produce nel suo laboratorio salumi tipici del Monferrato e del Piemonte. Siamo sicuramente di fronte ad un’azienda, che in termini di qualità ed eccellenza, ha raggiunto i massimi livelli. Nel corso degli anni, pur rimanendo legato ad una lavorazione prettamente artigianale, il salumificio si è innovato sviluppando le più moderne tecnologie. Il risultato finale è una gamma di prodotti tipici della massima affidabilità, con alle spalle di tutto una non comune bravura delle maestranze (i salumi sono legati esclusivamente a mano, le celle di stagionature sono rivestite di mattone vivo cosi da trattenere le muffe “nobili”, ecc…..).
La grande esperienza e professionalità, congiunta alle particolari caratteristiche del microclima (l salumificio è situato alle pendici del Sacro Monte di Crea, patrimonio dell’Unesco e collina più alta del Monferrato)hanno fatto il resto permettendo al prodotto di ottenere gli antichi sapori di un tempo che fù!

 

LARDO ROTOLATO

Prodotto con lardo di schiena anteriore di suino pesante italiano (oltre 4 cm). Lavorato e squadrato viene messo in salamoia (acqua, sale, spezie, aromi) per 2 giorni.
Asciugato e di nuovo salato finisce in speciali contenitori per 30 giorni. Due volte alla settimana viene sollevato e massaggiato, successivamente si procede al confezionamento sottovuoto.
La pezzatura varia dai 2 ai 3 kg.

LARDO PANCETTATO A MATTONELLA

Prodotto con lardo di schiena anteriore con trancio pancetta magra di suino pesante italiano. Lavorati e squadrati vengono messi in salamoia (acqua, sale, spezie, aromi) per 2 giorni.
Asciugati e di nuovo salati finiscono in speciali contenitori per 30 giorni. Due volte alla settimana vengono sollevati e massaggiati e successivamente collocati in stampo e pressati insieme tramite una pressa meccanica. Tolti dalla stampo due giorni dopo vengono confezionati sottovuoto. Questo prodotto viene confezionato anche con l’aggiunta di erbe fresche aromatiche. La pezzatura è di circa 3 kg.

LONZARDO O LARDONZA

Prodotto con lo schienale del maiale (lardo e lonza non separati). Lavorato e squadrato viene messo a macerare in salamoia 3 giorni (acqua, sale, spezie, aromi). Asciugato e di nuovo salato e speziato finisce in speciali contenitori dove viene massaggiato 3 volte la settimana per 30 giorni. Portato in apposite celle di asciugamento (temp.11°c, umidità 80%) rimane a stagionare per minimo 30 giorni. Ulteriormente rifilato e diviso in due parti viene confezionato sottovuoto. La pezzatura è di circa 3 kg. Alcuni ristoratori del Monferrato consigliano di consumare questo prodotto condito con olio e limone come la bresaola. 

Muletta Monferrina

di Paolo Degiovanni

"Buongiorno, vorrei qualche informazione sulla muletta monferrina. Potrebbe aiutarmi?" chiedo gentilmente al telefono. "Guardi, le posso dire senza falsa modestia che io SONO la muletta monferrina!". Capisco subito che non potevo capitare in mani migliori!  
La persona in questione è Pieralberto Miglietta, classe ’49, veterinario mancato a pochi esami dalla Laurea, che mi dà gentilmente appuntamento per una simpatica chiacchierata su uno dei più pregiati tipi di salame crudo della zona del Monferrato e, precisamente, dei comuni di Cellamonte, Sala Monferrato e Serralunga di Crea, famosa ovunque soprattutto per il suo bellissimo santuario.
 L’origine del nome "muletta" è alquanto incerta: nonostante l’affinità etimologica, non c’è alcun riferimento al mondo equino, dato che nella preparazione non si sono mai usate né carni, né budella di mulo o asino. Sembra piuttosto che il nome arrivi da Trieste, dove, in dialetto, significa “ragazza”: forse, alcuni soldati delle guerre risorgimentali, di ritorno dal fronte orientale, ebbero un così bella impressione della soppressa veneta e delle “mule”, cioè le ragazze triestine, da volerne trasmettere il ricordo in un nuovo salame di produzione esclusivamente piemontese. La muletta, oggi, consiste per l’80% di carne suina pregiata e di prima scelta come coscia, culatello della lonza, spalla e fesotto di spalla tritata a grana media e di un restante 20% a base di grasso di pancetta; queste due porzioni vengono macinate insieme e condite successivamente con sale, pepe in polvere bianco e nero, noce moscata ed un infuso di aglio e vino, in genere Barbera." "Ora che abbiamo l’impasto – mi racconta Pieralberto – lo si deve insaccare: si usa il budello cieco di maiale, naturale, quindi, e non quello sintetico come per altri tipi di salami. Questo budello è più adatto alle lunghe stagionature e dà al salume una forma irregolare, quasi ovoidale, tozza e dal diametro di circa 10 cm". La muletta è così pronta per essere collocata in una stanza chiamata “asciugamento” per circa una settimana, al termine della quale viene poi trasferita in un altro locale adibito alla stagionatura: qui rimarrà 3-4 mesi, protetta da un microclima ambientale sempre ventilato e fresco, con una temperatura intorno a 12 C° e un tasso di umidità dell’80%. Già dopo alcuni giorni di stagionatura, si può notare la presenza di muffe: si tratta però di muffe nobili, quindi ben gradite, che contribuiscono in parte alla formazione dell’aroma e del sapore della muletta; tali formazioni, tuttavia, vengono parzialmente rimosse ogni 20 giorni circa per permettere la giusta traspirazione del salame". Il Sig Miglietta ci dà dei consigli su come consumare il suo pregiato prodotto: "Essendo un salame a lunga conservazione, è meglio tagliarlo in fette molto sottili circa mezz’ora prima del suo consumo, in modo che possa ossigenarsi ed esaltare così al meglio il suo gusto delicato e leggermente speziato." Il salumificio del Sig. Miglietta, sorge in Frazione Madonnina di Serralunga di Crea, proprio accanto alla ferrovia che collega Asti con Mortara, una delle più antiche linee d’Italia.

SALAME COTTO

Il salame cotto è un insaccato di carni suine diffuso in tutta la regione Piemonte. Questo prodotto non è omogeneo in tutte le zone della regione, ma presenta delle notevoli differenze. Il nostro è tipico del Monferrato Casalese: spalle, magro di testa, pancette e guanciale. Il tutto è tritato a grana grossa, non grossolana, senza cubetti di grasso. Si aggiunge all’impasto sale, pepe fino, pepe in grana, spezie, cannella, chiodi di garofano, vino barbera e si insacca in budello naturale di grosse dimensioni (Tascone, bondeana). L’insaccato viene cotto lentamente in acqua con tempi variabili a seconda della pezzatura (acqua temperatura 75°C 10 ore) e successivamente raffreddato e confezionato sottovuoto.

Pezzature:
COTTO CLASSICO 2KG.
COTTO MEDIO 1KG.
COTTO FAMIGLIA 0.500 KG.

SALAME CRUDO “CRESPONE”

Prodotto rigorosamente con carni magre di maiale pesante (fesotto di spalla, trito di prosciutto, pancetta magra) tritato a grana grossa, viene aromatizzato con spezie e con aggiunta di vino rosso invecchiato.
Insaccato in budello sintetico e messo in rete bianca, date le grosse dimensioni, rimane in stagionatura per almeno 30 giorni a ventilazione lenta e controllata.
Il lento invecchiamento sprigiona un sapore armonico e delicato con un leggero sentore di aglio. Pezzatura Kg. 2,5

SALAME CRUDO “GENTILE” ROSA PIEMONTE

Il salame gentile è insieme alla Muletta Monferrina il salame per eccellenza del Monferrato. L’impasto è costituito da carne di maiale “pesante”, 80% di magro e il restante 20% di parti grasse (pancetta). La macinazione avviene con trafile medio-grosse a cui vengono aggiunte: sale, spezie, pepe fino, pepe rotto, noce moscata e vino barbera invecchiato.
Per la confezione della rosa Piemonte si utilizza il “budello gentile” ossia la parte intestinale del maiale che corrisponde al retto. Lo spessore del budello, che si presenta esternamente liscio, mantiene l’impasto morbido anche dopo lunga stagionatura. Il tempo ideale va dai 30 ai 60 giorni. La fetta si presenta di colore rosso intenso, dal profumo e sapore delicato. La pezzatura ideale è 1kg.

SALAME CRUDO

Viene prodotto esclusivamente con i tagli nobili delle carni di maiale “pesante” oltre i 180 kg. E’ caratterizzato dall’impasto a grana medio-grossa e speziatura delicata (pepe fino, pepe rotto, noce moscata, erbe aromatiche e barbera del Monferrato).
Insaccato in budello naturale e anche sintetico, legato a mano, viene asciugato e stagionato in celle apposite per un tempo che può variare dai 20 giorni ai 2 mesi a seconda della grandezza del salame. La maturazione è raggiunta quando sulla pelle compare la caratteristica “muffa bianca”.
La pezzatura di questo prodotto può variare a seconda dell’esigenza del cliente da 500 gr. a 1kg. e 500 gr.

SALAMETTO SUINO (CACCIATORINO)

Salametto di piccola taglia di forma cilindrica stagionato da mangiare crudo. Ottenuto tritando finemente parti magre del maiale e pancetta distribuite uniformemente. All’impasto vengono aggiunti: sale, pepe rotto, pepe fino, noce moscata, erbe aromatiche tritate, aglio macerato nel vino barbera del Monferrato. Il budello è naturale e la legatura a collana. La stagionatura, date le ridotte dimensioni della pezzatura, è molto breve: 15 giorni. Il sapore si presenta delicatamente speziato con un piccolo sentore di aglio. Il peso varia dai 200-250 gr. caduno.

SALAME CRUDO “SUISNELLO”

Prodotto con le parti più pregiate del maiale (fesotto di coscia, spalla, culatello di lonza, pancetta magra, capocollo), tritato finemente, condito con spezie e la minor quantità possibile di additivi chimici e conservanti (per questo il prodotto deve essere consumato in breve tempo), questo salametto si presenta al taglio molto magro essendo presente solo il 5% di grasso suino. Insaccato in budello sintetico il salametto è posto ad asciugare e stagionare in locali freschi e umidi (temperatura 11°C, umidità 80%) per almeno 20 giorni. La scarsa quantità di grasso dona al prodotto un aspetto quasi dietetico adatto quindi all’alimentazione di persone con problemi di peso e a bambini.

SALAME CRUDO MULETTA DEL MONFERRATO (DENOMINAZIONE COMUNALE SERRALUNGA DI CREA “DE.CO”)

L’origine del nome "muletta" è alquanto incerta: nonostante l’affinità etimologica, non c’è alcun riferimento al mondo equino, dato che nella preparazione non si sono mai usate né carni, né budella di mulo o asino. Sembra piuttosto che il nome arrivi da Trieste, dove, in dialetto, significa “ragazza”: forse, alcuni soldati delle guerre risorgimentali, di ritorno dal fronte orientale, ebbero una così bella impressione della soppressa veneta e delle “mule”, cioè le ragazze triestine, da volerne trasmettere il ricordo in un nuovo salame di produzione esclusivamente piemontese. La muletta, oggi, consiste per l’80% di carne suina pregiata e di prima scelta come coscia, culatello della lonza, spalla e fesotto di spalla tritata a grana media e di un restante 20% a base di grasso di pancetta; queste due porzioni vengono macinate insieme e condite successivamente con sale, pepe in polvere bianco e nero, noce moscata ed un infuso di aglio e vino, in genere Barbera." L’impasto viene insaccato nell’intestino cieco del maiale, budello naturale quindi non sintetico . Il salume viene così a prendere una forma irregolare , quasi ovoidale, tozza e dal diametro di circa 10 cm. La muletta è così pronta per essere collocata in una stanza chiamata “asciugamento” per circa una settimana, al termine della quale viene poi trasferita in un altro locale adibito alla stagionatura: qui rimarrà 3-4 mesi, protetta da un microclima ambientale sempre ventilato e fresco, con una temperatura intorno a 12 C° e un tasso di umidità dell’80%. .Si consiglia per consumare questo pregiato prodotto di tagliarlo in fette molto sottili circa mezz’ora prima del consumo, in modo che possa ossigenarsi ed esaltare così al meglio il suo gusto delicato e leggermente speziato."Agli inizi del novecento era servito con un ricciolo di burro.
PEZZATURE KG 1.2 KG 0.6    

Chiedi informazioni / preventivo

Scarica l'app

Scarica l'app ConfiApp
Disponibile per iOS e Android

IL PROGETTO


IL PROGETTO

 

ConfiApp: l’App Multiservice di Confartigianato Imprese Alessandria che aiuta le piccole aziende a superare l’emergenza Covid-19

 

MarketPlace - Servizi Digitali - Informazione

Confartigianato Imprese Alessandria, in collaborazione con Confartigianato Imprese Asti e Confartigianato Imprese Pescara, aderiscono ad un importate progetto sviluppato da alcuni anni, riguardante la promozione delle micro e piccole imprese artigiane o commerciali, assistendole ed offrendo loro dei servizi di comunicazione all’avanguardia; l’avvento ed il progressivo consolidamento del web marketing, ha fatto sì che sempre di più le imprese saranno portate ad utilizzare le nuove tecnologie informatiche per accrescere e potenziare la propria visibilità sul mercato “virtuale”, ormai divenuto globale.

Per questo motivo anche Confartigianato Asti e Confartigianato Imprese Pescara hanno aderito allo sviluppo di ConfiApp, il progetto digitale nato nel 2017 per agevolare l’accesso delle piccole imprese al mercato delle vendite on-line, rendendolo semplice e soprattutto molto più economico rispetto ai costi di realizzazione e gestione di una piattaforma privata aziendale.

Con questa filosofia ConfiApp si è rivolta fino ad oggi alle piccole imprese e professionisti della provincia iscritte alla Camera di Commercio di Alessandria e Asti, con l’obiettivo di creare una “mostra - mercato on-line”; ideata inizialmente come semplice vetrina promozionale virtuale (market place b2b / b2c), la piattaforma si è successivamente evoluta, trasformandosi in un vero e proprio portale di e-commerce, studiato appositamente per aiutare le piccole aziende a contrastare la flessione di vendite causate dall’emergenza epidemiologica tuttora in corso. L’utente/consumatore può infatti avviare una ricerca del bene o servizio a cui è interessato, anche mediante l’applicazione per smartphone ConfiApp, dedicata e scaricabile gratuitamente da Apple Store IoS e Play Store Android, la quale evidenzia i contenuti caricati su di una piattaforma on-line, indirizzandolo all’azienda inserzionista, grazie alla sua elevata indicizzazione, che permette di mantenere un posizionamento elevato nelle prime pagine dei motori di ricerca (Google), dovuto ad un’attenta e costante attività svolta direttamente dai gestori e ideatori del portale, l’Agenzia di advertising D&N marketing S.r.l. di Casale Monferrato.

ConfiApp consente ad Artigiani, Commercianti, Produttori e Aziende di ottenere visibilità su tutto il territorio Nazionale grazie ad un sistema di retarget che indicizza tutte le Regioni delle ditte inserite. Il pubblico che scaricherà ConfiApp o visiterà il sito, potrà trovare numerose Aziende provenienti da tutta Italia e comprare tramite il marketplace inserito all’interno.

Le aziende, con ConfiApp potranno beneficiare anche di un circuito vero e proprio di Digital Marketing grazie anche all’interazione con gruppi e pagine social di FB, in partnership con il progetto, che contano quasi 40.000 utenti iscritti, sempre in costante crescita.

Inoltre, la stessa la ricerca si può effettuare direttamente sulla piattaforma, accedendo ai diversi settori merceologici, e grazie alla geolocalizzazione (Google Maps), si possono individuare le aziende aventi sede nella zona più prossima al cliente. In aggiunta, l’utente/consumatore può ricevere una notifica “push” sul proprio cellulare, transitando in prossimità di una azienda inserita fra le sue preferite.

L’azienda inserzionista, a sua volta ha la possibilità di programmare offerte speciali, sconti e promozioni dedicate a potenziali clienti, ricevendo gli ordini sulla propria e-mail tramite appositi moduli, o su Whatsapp, il tutto autonomamente, in modo semplice e intuitivo, ovvero mediante l’assistenza dei gestori della piattaforma, qualora richiesta.

Ogni scheda azienda è equivalente ad un vero e proprio minisito, comprendente uno “slideshow dinamico” di grande impatto visivo, la descrizione dei prodotti e servizi offerti, i recapiti, il modulo di contatto e uno spazio con comunicazioni in evidenza, il tutto integrato con la possibilità per il cliente di procedere all’acquisto del prodotto a cui è interessato, con la relativa consegna a domicilio tramite corriere, effettuando direttamente il relativo pagamento mediante i più diffusi circuiti di pagamento (PayPal, PostePay, carte prepagate, carte di credito-debito, bonifici bancari).

Confartigianato Imprese Alessandria, Asti e Pescara, in seguito all’emergenza Sanitaria in corso, hanno deciso di implementare i servizi offerti da ConfiApp arricchendoli con nuovi strumenti e funzionalità comunicative.

La nuova versione aggiornata di ConfiApp è stata studiata per accompagnare le imprese nella nuova era della digitalizzazione, passo imprescindibile scaturito dalla necessità dovuta all’emergenza pandemica. Questi i nuovi servizi:

1) MARKETPLACE: composto da singoli e-commerce a disposizione dei clienti di ogni azienda inserita nel portale web indicizzato, con servizio dedicato alla consegna a domicilio per le realtà commerciali che le effettuano nel rispetto delle vigenti normative;

2) SERVIZI DIGITALI: “tra cui la tessera “ConfiApp persone”, con cui si può accedere a imperdibili e vantaggiose Convenzioni Territoriali e Nazionali offerte dal sistema Confartigianato;

3) SEZIONE DEDICATA ALLE “NEWS”: consultabile in ogni momento da chiunque scarichi l’applicazione sul proprio smartphone, che permette di ricevere direttamente le notifiche di tutte le notizie e informazioni pubblicate;

4) CANALE DI COMUNICAZIONE DIRETTA ED IMMEDIATA: uno strumento di interazione tra Confartigianato e le imprese, che permette di aggiornare in tempo reale gli utenti tramite notifiche push, nuovi decreti e sulle ultime notizie relative all’epidemia, offrendo un’informazione affidabile e puntuale;

5) VISIBILITA’ IN TUTTA ITALIA: ConfiApp consente ad Artigiani, Commercianti, Produttori e Aziende di ottenere visibilità su tutto il territorio Nazionale grazie ad un sistema di retarget che indicizza tutte le Regioni delle ditte inserite. Il pubblico che scaricherà ConfiApp o visiterà il sito, potrà trovare numerose Aziende provenienti da tutta Italia e comprare tramite il marketplace inserito all’interno.

6) SOCIAL NETWORK: le aziende con ConfiApp potranno beneficiare anche di un circuito vero e proprio di Digital Marketing, grazie all’interazione con gruppi e pagine social di Facebook, in partnership con il progetto, che contano 46.000 utenti iscritti, sempre in costante crescita.

7) MERCATO ESTERO: l’inserimento sulla piattaforma permetterà di usufruire della consulenza di professionisti del settore, che aiuteranno nell’esportazione dei propri prodotti.

Da dicembre 2020, al progetto ConfiApp hanno aderito anche Confartigianato Imprese Asti e Confartigianato Imprese Pescara, riconoscendone le interessanti potenzialità.

> Visita ConfiApp Market

 

TESSERA CONFIAPP CONFARTIGIANATO PERSONE:

ConfiApp è l’app anche di Confartigianato Persone che consente a chi si associa, aziende e persone fisiche, di ottenere forti sconti e vantaggi su tutta una serie di beni e servizi offerti da grandi marchi a livello nazionale che hanno deciso di collaborare con una grande realtà che è Confartigianato.

Confartigianato, da sempre attenta alle esigenze delle imprese artigianali del territorio, grazie a ConfiApp è ora in grado di estendere i vantaggi destinati ai propri associati con partita IVA anche alle persone che potranno così usufruire, oltre che del conveniente sconto del 50% sulla compilazione del mod. 730 e della consulenza di CEnPI consorzio energia per le piccole imprese, anche di vantaggiose convenzioni sull’acquisto di beni e servizi.

Il pubblico che scaricherà ConfiApp o visiterà il sito, potrà trovare numerose Aziende provenienti da tutta Italia e acquistare tramite il marketplace inserito all'interno.

 

Come usufruire delle convenzioni?

Usufruire delle convenzioni dedicate è semplice! Basta scaricare sul proprio smartphone l’app ConfiApp, disponibile gratuitamente negli store iOS o Android, registrarsi e attivare la propria iscrizione a Confartigianato Persone. In pochi istanti si otterrà la propria card virtuale, visibile su smartphone, che consentirà di accedere a tutte le offerte proposte delle realtà convenzionate. L’elenco delle convenzioni è consultabile dall’app stessa o su questo sito web.

 

Quanto costa?

L’iscrizione annuale ha un costo di 20 € (Basic) o 60 € (Premium), e consente all’associato di usufruire di tutti gli sconti previsti dalle convenzioni abbinate alla tipologia di tessera sottoscritta (Basic o Premium), per la durata di tutto un anno solare, senza limitazioni.

> Acquista la tessera

> Scopri le Convenzioni ConfiApp